Associazione
Amico del Guinzaglio

Via Rocca Tedalda (adiacente Villa Favard)

Tel 331 1110491

UNICA SEDE AUTORIZZATA

mail: info@amicodelguinzaglio.org

                                          www.facebook.com/amico.delguinzaglio


 

MENU'
Associazione
Chi siamo
Documenti
Iniziative
Photo Gallery
Contatti
Privacy
login
password
LINK COLLEGATI

CESVOT

FACEBOOK

    

 

Stanco di non sapere dove portare il tuo cane? Vuoi vederlo, finalmente,  correre  felice e sicuro in compagnia di tanti amici, mentre tu ti rilassi in un ambiente curato, sicuro ed accogliente?

Mai trovato un luogo così?

Solo nella nostra area potrai scoprire una realtà inconsueta e particolare

Siamo la risposta alle tue esigenze!!!!!!!!!!!!!!!!

E ricorda....se il tuo cane potesse scegliere...pretenderebbe di associarsi

all'Amico del Guinzaglio!

 

NB: ONDE EVITARE CONFUSIONE SUL LUOGO IN CUI OPERA L'ASSOCIAZIONE ONLUS "AMICO DEL GUINZAGLIO", PRECISIAMO CHE L'UNICA SEDE RICONOSCIUTA, DAL MARZO 2010, E' QUELLA DI VIA ROCCA TEDALDA (adiacenze Villa Favard) A FIRENZE.


TUTTI GLI ARTICOLI, RIFERIMENTI O QUANT'ALTRO, CHE RIPORTANO ALLA ZONA DI COVERCIANO (via della Torre) SONO DA RITENERSI OBSOLETI, INESATTI, INATTENDIBILI  E CHIUNQUE QUALIFICHI ALTRE AREE CON TALE DENOMINAZIONE LO FA IN MODO ARBITRARIO ED IMPROPRIO. 

 

Da REPORTER 

   

     

   

 

L'accesso è possibile tutti i giorni 24h su 24,

ogni socio ha, infatti, a sua disposizione un chip

d'entrata, all'interno saletta ristoro, strutture

coperte  e servizi igienici.


 Per prendere appuntamenti per visita all'area

ed informazioni dettagliate chiamare  il

331 1110491

************

RINNOVO 2018

Entro il 31 gennaio 

- Bonifico

IBAN IT 46 R0867302801030000101218 intestato a "Associazione Amico del Guinzaglio" Causale Quota annuale 2018


- Contanti

presso l'ufficio dell'area prendendo appuntamento con Lucia 3381501008


a) per 1 cane Euro  90,00
b) per 2 cani Euro 110,00
c) per 3 cani Euro 120,00
d) Socio sostenitore Euro 120,00 più le quote per 2 o 3 cani o più quota Accompagnatore

- Quota annuale 2018 per Accompagnatore

Euro 10,00

Accompagnatore è colui che frequenta abitualmente l'area da solo o in compagnia del Socio

Visitatore è colui che frequenta l'area non più di 2 volte al mese

Il termine per la restituzione della cauzione chip in caso di non rinnovo è il 2 gennaio 2018


  ***************************************************************

 

COMUNICAZIONE PER I SOCI

Verbale di assemblea straordinaria

Il giorno 28 ottobre 2017, alle ore 15.50 in seconda convocazione,

si dà inizio all'assemblea del soci con il seguente ordine del giorno

1. Ristrutturazione cariche sociali

2. Varie ed eventuali

Sono presenti i soci: Claudio Selvi, Paolo Bongini, Angela Grasso,

Chiara Rossi, Marcella Mugnai, Monica Milanesi, Franca Ulivi,

Paola Grignoli, Milvia Sbolci, Marusca Croci, Camilla Barsotti,

Luca Tacchinardi, Marco Manzani, Lucia Paoli, Roberto Marinai,

Stefano Pilacchi, Giampaolo Manao, Gianna Viviani, Sabrina

Curatolo.

Sono presenti gli accompagnatori: Claudio Catini, Antonella

Faugiani, Ennio Scarzanella, Elisabetta Tacchinardi, Marco Paiar,

Laura Bacci, Luigi Miraglia, Antonella Bartolini, Andrea Bulli,

Stefano Calamandrei.

Viene scelta come presidente la socia Chiara Rossi.

Viene scelto come segretario il socio Stefano Pilacchi

La presidente dell'assemblea introduce il primo punto all'ordine

del giorno spiegando perché si sia giunti alle dimissioni dell'intero

Consiglio e sottolinea che, nel caso le dimissioni venissero

respinte, le condizioni che hanno portato alle dimissioni non

devono ripresentarsi. Invita quindi tutti i soci ad un atteggiamento

che nel futuro sia più collaborativo e meno animato da vis polemica.

Dopo ampia ed animata discussione l'assemblea decide di mettere

ai voti la conferma del consiglio.

Si ricorda che solo i soci possono votare.

Marcella Mugnai ricorda che quando si vota su una persona il voto

deve essere segreto, pertanto si procede per scrutinio segreto con

chiamata nominale.

Esito della votazione:

NO: 4

SI: 11

BIANCHE: 4

L'assemblea respinge le dimissioni del consiglio.

Roberto Marinai ribadisce le sue dimissioni ed i rimanenti membri

del Consiglio fanno altrettanto.

Su decisa pressione dell'assemblea si riservano di pensarci qualche

giorno.

Diversi soci ribadiscono l'importanza dello spirito di

collaborazione e di rispetto reciproco necessari per il buon

andamento dell'Associazione.

Quindi si discute dell'integrazione dell'assicurazione malattia,

infortuni e RC per l'associazione, i propri soci ed i loro accompagnatori.

Stefano Pilacchi rende edotta l'assemblea che assicurare tutti i soci

rappresenta un obbligo di legge, visto che gli aderenti ad una ODV

sono da considerarsi volontari, come indicato anche dall'articolo 9

punto 1 dello statuto vigente, ed attivi nel momento in cui

frequentano la Sede sociale.

L'assemblea dopo una serie di scambi di vedute, anche con toni

sopra le righe, decide di votare per stabilire chi è d'accordo con

l'integrazione della Polizza assicurativa e chi no.

Si ricorda che solo i soci possono votare.

Si procede per alzata di mano.

Esito della votazione:

NO: 3

SI: 16

ASTENUTI: 0

Infine il Presidente ricorda che manca un consigliere.

Angela Grasso si offre di occupare il posto vacante pro tempore,

fino al 31 dicembre 2017, cioè fino a quando non potrà essere

incaricato Stefano Pilacchi, che a seguito del Regolamento

approvato dall'assemblea del 2 marzo 2013 non può assumere

questo incarico fino a tale data, pur essendo l'unico ad essersi

offerto e pur essendo gradito a tutta l'assemblea.

La sua offerta viene accolta con entusiasmo dall'assemblea.

Marcella Mugnai, vista la situazione, propone che si voti per la modifica

dell'articolo 2 del Regolamento sopracitato.

I soci mostrano approvazione per questa proposta.

Si ricorda che solo i soci possono votare.

Si vota per alzata di mano.

Esito della votazione:

NO: 0

SI: 18

ASTENUTI: 1

La modifica dell'articolo 2 del Regolamento Elezioni del

Consiglio Direttivo del 2 marzo 2013 viene quindi approvata.

Angela Grasso ritira la sua candidatura pro tempore.

Stefano Pilacchi accetta la candidatura a consigliere che gli viene

offerta dall'assemblea e verrà designato dal Consiglio come quinto

membro.

Alle ore 17.10 si chiude l'assemblea.

*************************************************************

 

In data 5 Novembre 2017 il nuovo consiglio risulta così composto:

PRESIDENTE - Sig.Marinai Roberto

VICE PRERSIDENTE - Sig. Tacchinardi Luca

CONSIGLIERE - Sig.ra Paoli Lucia

CONSIGLIERE - Sig. Manzani Marco

CONSIGLIERE - Sig. Pilacchi Stefano


 

IDENTITA' DELL'ASSOCIAZIONE

 

Siamo un'associazione cinofila fiorentina, nata nel 2009, con sede in Via Rocca Tedalda, iscritta nel registro delle Onlus, perciò senza alcun fine di lucro.

Questo spazio, adibito ad area cani, avuto in concessione dal Comune di Firenze, fino al Febbraio 2019, è completamente recintato, munito di acqua potabile ed energia elettrica, vi si accede da un cancello con apertura automatica ed all’esterno vi è ampia possibilità di parcheggio.

Come previsto dallo statuto, possono aderire all'associazione tutti coloro che ne condividono le finalità; non sono ammessi cani appartenenti alle razze: Lupo, Dobernam, Rotwailer e quant'altro sia  riferito ad origine molossoide; questo per agevolare i cani di taglia medio/piccola e, molto piccola, che trovano particolari difficoltà nelle aree pubbliche, frequentate, per lo più, da esemplari di grandi taglie.

MISSIONE E VALORI DI RIFERIMENTO

Tutti i proprietari di cani sanno che la convivenza dei nostri amici a 4 zampe e la città non è facile, vi è spesso, verso di loro,  una sorta di avversità generalizzata; gli spazi verdi a loro riservati sono, quasi sempre, limitati e poco accoglienti, cani di ogni taglia sono costretti a condividerli con le complicazioni che possono derivarne, inibendo loro anche la possibilità di socializzare.

I nostri  fedeli compagni pelosi sono, inoltre, continuamente esposti a pericoli di ogni genere che vanno dall’avvelenamento volontario, allo smarrimento per una banale disattenzione, passando dalla morsicatura fortuita al rischio di cospicue multe per una qualche violazione all'ordinanza.

Tu che ami il tuo animale e lo consideri un membro della famiglia, vuoi sicuramente regalargli ore felici, da trascorrere protetto e libero, giocando e correndo con i suoi simili, mentre tu godi di un po’ di relax.

La nostra area è la risposta ai tuoi ed ai suoi desideri; qui ogni cane è sempre gradito e non soltanto tollerato è circondato da attenzioni, simpatia ed affetto;  ogni proprietario è agevolato da tanti semplici confort che rendono la sua permanenza, in questa piccola oasi, il  più rilassata e piacevole possibile.

Il rispetto verso animali e persone e l’osservanza di semplici regole, dettate dal buon senso e dall'educazione, sono le prerogative principali, oltre alla cura ed al miglioramento dell’ambiente

 

 

NORME COMPORTAMENTALI

 Il cane, per essere felice, ha bisogno di spazio, di un ambiente naturale che può offrirgli un posto dove scorrazzare libero nel verde, annusare, giocare, liberarsi delle tensioni e, poiché è un animale sociale, anche d'interagire con i suoi simili e con l'essere umano.

Perciò, per chi ha un cane, non c'è niente di meglio che poter accedere ad un posto così, ma ciò non significa che possiamo lasciarlo agire allo stato brado, senza alcun controllo, dobbiamo adottare tutte quelle accortezze che ci permettono di averlo sotto controllo, ubbidiente ai richiami, rispettoso di quelle regole che gli consentono di convivere, serenamente, con la società.

 Ricordiamo , inoltre,che, sia per quanto previsto dallo Statuto dell’Associazione , punto 3 dell’atto costitutivo (L'Associazione ha come scopo di far socializzare sia i cani che i loro padroni ) e del contratto di locazione, questi spazi sono adibiti esclusivamente ad AREA CANI PRIVATA, con lo scopo di mettere a disposizione degli stessi un luogo dove poter correre liberi e senza vincoli.

Rammentiamo anche che agli spazi dell’Associazione si accede, unicamente, tramite apposito dispositivo a disposizione dei soli Soci o dei loro delegati e che all’entrata un cartello evidenzia la presenza di cani sciolti.

Inoltre, al momento della richiesta d’iscrizione ogni Socio sottoscriverà l’obbligo di rispettare quanto previsto dallo statuto e dal regolamento che disciplina quanto segue:

  • Sono aderenti dell'Associazione tutte le persone che ne condividono le  finalità e sono mossi da spirito di solidarietà ; non sono ammessi Cani Lupo,         Doberman, Rotwailer e quant’altro sia riferito a cani di origine molossoide.
  • Preso atto delle norme statutarie e del presente regolamento, nonché di quanto accettato e dichiarato da ciascun socio mediante la presentazione della domanda di ammissione, si ribadisce la completa estraneità dell'associazione rispetto agli episodi legati al comportamento dei cani e, in caso di controversie, ciascuno dovrà rivolgersi nei soli confronti del soggetto direttamente responsabile.
  • Il Socio è sempre l'unico referente e garante dei propri accompagnatori,  sollevando l'Associazione e gli Associati, da ogni responsabilità od obbligo di risarcimento per ogni eventuale danno od infortunio possa loro accadere all'interno dei propri spazi. Si invitano perciò i Soci a valutare attentamente se farsi accompagnare da bambini o da persone in determinate condizioni fisiche che le esporrebbero particolarmente ai pericoli dettati dalla presenza di cani liberi.
  • I cani non possono MAI, per nessun motivo, essere lasciati incustoditi; il Socio che abbia necessità di allontanarsi momentaneamente, può farlo solo dopo aver affidato, dietro esplicito consenso , il proprio animale ad altra persona che se ne assume la responsabilità per tutta la durata dell'assenza.
  • Chiunque si assuma la responsabilità dell'affido non potrà delegare altri al controllo dell'animale all'interno dell'area.
  • Le femmine in calore e nel periodo che, immediatamente, lo precede o lo segue, non possono, assolutamente, accedere all'area in nessun momento della giornata.
  • Il rispetto per le persone, per il luogo e per gli oggetti d'uso comune e la parsimonia nel loro utilizzo, denotano educazione e senso civico.
  • Il proprietario od il conduttore devono sempre raccogliere gli escrementi del proprio animale e gettarli nell'unico, apposito contenitore, posizionato nell’area recintata.
  • Per questioni di sicurezza e di copertura assicurativa è fatto divieto assoluto utilizzare dispositivi elettrici od a gas personali.
  • Sono vietate tutte le attività che possano limitare la libertà d’uso degli spazi comuni agli altri associati.
  • Cene, feste o quant’altro, devono essere sempre e comunque pubblicizzate ed aperte alla presenza di tutti i Soci che intendano parteciparvi; le richieste sono sempre da sottoporre all’approvazione del Consiglio Direttivo che le valuterà dandone conferma negli appositi modi a tutti i Soci. Sono vietate le cene o feste a libera iniziativa dei Soci.
  • E' necessario anche tener presente che ogni proprietario desidera gestire ed educare il proprio animale secondo i suoi principi, per cui è vietato somministrare alcun genere di cibo e chicche ai cani per evitare d'interferire con il suo modo di alimentarsi o d'istruirsi ma, soprattutto, per scongiurare liti e baruffe tra gli animali stessi. Per lo stesso motivo, altri giochi non vanno mai usati in presenza di altri cani.

L'aderente all'associazione che contravviene ai doveri stabiliti dallo statuto, e dal regolamento, può essere escluso dall'Associazione in forma temporanea o definitiva, come previsto dall’art.10 dello Statuto stesso.



CURIOSITA' E NOTIZIE

                    

  

MONDO CANE origini, curiosità e tanto altro sul cane.zip

Nell'arco degli anni, molti hanno perduto un piccolo grande amico a 4 zampe, a loro ed a tutti quei piccoli amici, in particolare a quelli che hanno scorrazzato felici nei nostri spazi, dedichiamo questa leggenda


Il Ponte dell'arcobaleno.zip 





 

© 2012/18 - Amico del guinzaglio - tutti i diritti sono riservati
piattaforma My Web Area realizzata con Scaltry Web Engine 8.2 by FornaSoft ®